Eskhatos

Print
Abstract
Quando si vuole dare il valore assoluto alla poesia, questa acquista una dimensione dove poter riflettere le illusioni ma anche una verità parallela, che pian piano diventa una situazione di difesa contro le concettualità superficiali, indefinite dal punto di vista umano. Polidoro cerca in questo caso di valorizzare il tutto rintanando il verso in una sorta di ritualità arcaica, visivamente radicale e radicalizzata, per poter poi riprenderla nel rapporto con la fatiscenza della realtà quotidiana ed imposta. La poesia diviene un valore assoluto, astratto, ma pur sempre immerso nell’assoluto del suo significato che diventa un formale assoluto del tutto. La ricerca vera di un significato assoluto di libertà per avere poi un rapporto con la verità stessa, diventa per il poeta una missione sia linguistica che filosofica. La poesia acquisisce in Polidoro una funzione non solo rigenerante ed intellettiva, ma diventa un universo a parte; con i propri valori e le sue ricerche di assoluto. Il poeta identifica la morale con l’amore del popolo emarginato; non confondendola ma rendendola funzionale, reale ed attiva in tutti i sensi.
Titolo del libro
Eskhatos
Autore
Paride Polidoro
numero di pagine
147
Tipo Libro
Rilegato in brossura con copertina morbida

Accedi con Facebook