L'ombelico del male

Print
Abstract
Workil è un ladro di sedici anni che si ritrova malridotto e privo di conoscenza in una buca. Al suo risveglio non riesce a vedere, non capisce dove sia e la sua memoria è una pagina bianca da riscrivere per intero. Lentamente, attorno a lui si delinea uno scenario terrificante: decine e decine di cadaveri giacciono ammassati in un caos di morte e putrefazione, in fondo a quello che sembra un pozzo gigantesco. L’oscurità avvolge ogni cosa e dentro di lui il nonsenso si muta presto in cupa disperazione. Ma a poco a poco, brandelli di ricordi riaffiorano nella sua mente e il regno di Dorial prende vita coi suoi scenari sospesi tra medioevo e fantasia. La futura regina Malian è in pericolo, quel giorno sotto il suo letto, nascosto insieme al maestro Astral, Workil scopre un segreto inconfessabile: che sia quella l’origine della sua sventura? Con coraggio e ostinazione, un briciolo di fortuna e qualche magico aiutante, il ragazzo esplorerà quell’infernale labirinto in cerca dell’uscita, per salvare ciò che resta del regno e della propria stirpe. Ma cos’è questo boato in lontananza? Il Massacratore reclama le sue vittime e si avvicina a grandi passi dai cunicoli oscuri. Spalanca le fauci, odora le tracce del fuggiasco: stavolta non gli sfuggirà, la giustizia reclama nuovo sangue e nessuno è mai uscito - vivo o morto - dall’ombelico del male.
Titolo del libro
L'ombelico del male
Autore
Fabio Girolami
Editore
EBS Print
numero di pagine
306
ISBN
978-88-99267-21-6
Tipo Libro
Rilegato in brossura con copertina morbida