I formati

La scelta delle carte

La rilegatura

La plastifica della copertina

Pagine bianco e nero e a colori

Spunti tecnici per l'impaginazione

Invio dei files

Copertina

Libro bianco e nero con inserti a colori

La risoluzione delle immagini

Esempi di libri 

 

 

I formati

Il formato di un libro ne identifica le dimensioni e la forma quando il libro è chiuso. Un libro può essere orizzontale, verticale o quadrato. 

Il libro verticale ( di solito i saggi, narrativa, manuali, poesie, saggistica, etc) sono quelli che sono rilegati sul lato più lungo.

Quelli orizzontali (di solito libri fotografici, gallerie, cataloghi, etc) sono quelli con rilegatura su lato corto.

I libri quadrati sono quelli che hanno uguale dimensione in altezza e larghezza.

I formati di libro più comuni espressi in cm sono (larghezza x altezza del libro chiuso):

  • 10x15 (libriccini di riassunti, raccolte di poesie, libriccini di chiesa, piccoli racconti)
  • 12x17 (Narrativa, poesia, saggi, manuali,  etc )
  • 13x18 (Narrativa, poesia, saggi, manuali,  etc )
  • 13x20 (Narrativa, poesia, saggi, manuali,  etc )
  • 14x21 (Narrativa, poesia, saggi, manuali,  etc )
  • 15x21 (Narrativa, poesia, saggi, manuali,  etc )
  • 17x24 (Manuali, saggi, libri universitari o scolastici, narrativa )
  • 21x21 (Cataloghi, fotolibri, gallerie, etc)
  • 21x29 (saggi, manuali, atti di convegni e seminari, fotolibri, cataloghi, etc)

Quando andrete nel nostro configuratore troverete tutti questi formati che sono quelli standard. Nel caso il formato del tuo libro non sia presente in quelli elencati,chiama o scrivi al  nostro supporto che verificherà se il formato richiesto è compatibile con le nostre linee di produzione.

torna all'indice

 

La scelta delle carte

Cominciamo con il distinguere le carte per tipologia di prodotto che si va a realizzare. Ad esempio, per libri di narrativa - saggistica - manuali  e per tutti quei libri in cui il testo rappresenta una parte preponderante dell'opera stessa, le carte che si usano nel 99,9% dei casi sono le "uso mano", nel nostro caso riportate nella selezione delle carte con il nome "Carta edizioni".

Esistono in due versioni, quella bianca e quella avorio.  Quest'ultima, oltre a conferire al libro un pregio diverso rispetto alle carte bianche, offre un minore contrasto tra il nero del testo e il giallino dello sfondo e si presta maggiormente ad una lettura meno stancante. Le carte Edizioni bianche vengono generalmente utilizzate per libri di testo, manuali o saggi e, non raramente, anche per libri di narrativa dove l'autore, per motivi di gusto o di spesa , preferisce rimanere su  carte bianche.

Le carte patinate si prestano, invece,  alla stampa di cataloghi, libro fotografici o libri dove è preponderante l'uso di immagini rispetto al testo. Si distinguono in patinate opace (o matte) e patinate lucide .Qui non c'e' una scuola che possa dettar regole su quale possa essere quella che meglio si sposa con il contenuto del proprio libro/catalogo. Si tratta di gusto, esclusivamente del gusto dell'autore orientato verso un tipo piuttosto che l'altro.

E' bene precisare che anche le carte "Edizioni", normalmente utilizzate per la stampa di libri ad  alto contenuto testuale, ben si prestano ad accogliere immagini sia in gradazioni di grigio che a colori. 

La scelta delle grammature (peso della carta) sarà anche essa funzione  della tipologia di libro, ma anche e soprattutto dalla quantità di pagine che il libro contiene. 

In genere non si supera mai la grammatura di 100gr per carte di tipo edizioni utilizzate per la realizzazione di libri ad alto contenuto di testo (narrativa, saggi, etc) . Quelle più utilizzate sono la 80gr bianca e la 90gr avorio. Si sale di grammatura fino ad arrivare mano a mano alla 120 gr, se il libro è formato da un numero esiguo di pagine (es. inferiore  a 100 pagine). Le pagine che contengono immagini, di solito, vengono stampate su carte di grammatura uguale o superiore a 100 gr. Questo per ridurre l'effetto trasparenza che comprometterebbe la fruizione dell'immagine stessa e di quanto riportato nel suo retro.

Per le carte patinate, invece, le grammature più utilizzate sono la 130 e la 150 gr. Bisogna tener presente che a parità di grammatura le carte patinate sono meno spesse delle carte edizioni. Esempio: una carta patinata di grammatura 130 gr corrisponde, in quanto a spessore, ad una carta edizioni di 80 gr. Questo significa che se realizziamo di ugual numero di pagine, uno con la 80 gr edizioni  e l'altro con la 130gr patinata, il libri  mostreranno lo stesso spessore anche se pesi diversi .Questo il motivo per cui, per le patinate, non consigliamo di scendere mai al di sotto dei 130 gr .

 torna all'indice

 

Rilegature

 

La nostra produzione copre una vasta gamma di tipologie di libro.

  1. Libri rilegati in brossura con copertina morbida. 
    1. Si tratta della tipologia più diffusa di libro. La copertina è realizzata in cartoncino 300 gr con la protezione della plastifica lucida o opaca. All'interno viene utilizzata la carta edizioni bianca o avorio nelle grammature che vanno da 80 a 120 gr. Questa tipologia è idonea alla realizzazione di libri di narrativa, manuali, saggi. Può contenere inserti a colori.
  2. Libri rilegati in brossura con copertina rigida.
    1. Come per la tipologia precedente con l'unica differenza che il libro viene incassato in una copertina rigida. La copertina è stampata a colori e può contenere immagini, testo e sfondo. Lo spessore del cartoncino rigido è di 2.5 mm.
  3. Libri rilegati a sella con doppio punto metallico e dorso quadro.
  4. Libri rilegati mediante spirale metallica.

Libri rilegati in brossura con copertina morbida
La brossura grecata e fresata rappresenta il metodo più diffuso per rilegare un libro. La maggior parte dei libri che trovate in libreria è realizzata utilizzando  questo metodo. La copertina è avvolgente e può essere realizzata in cartoncino pesante plastificato o con copertina rigida ( cartone stampato e plastificato di spessore 2.5 mm).

Viene realizzata passando il dorso del blocco libro su  uno strumento che effettua una fresatura e dei canali per rendere più porosa la carta nei punti in cui, successivamente, un tamburo applicherà una speciale colla a caldo.  Dopo la stesura della colla viene applicata la copertina cordonata nei punti in cui dovrà piegarsi e, alla fine, verrà effettuato il taglio trilaterale che restituirà il libro finito nelle esatte dimensioni. 

Qui di seguito alcuni esempi:

Libro brossurato stampato con pagine bianco e nero e inserti a colori (catalogo di opere).

 

Libri di narrativa rilegati mediante brossura grecata e fresata 

Libri rilegati in brossura con copertina rigida

Libri, Tesi, Bilanci o cataloghi rilegati con copertina rigida realizzata in cartoncino spesso 2.5 mm.

Libri rilegati a sella con doppio punto metallico e dorso quadro

La finitura a sella spillata con doppio punto metallico e' quella classica "a quaderno".

Viene utilizzata per piccoli cataloghi, opuscoli  e libri dove il numero delle pagine abbastanza contenuto può rappresentare un problema per altri tipi di rilegatura. Questa rilegatura, difatti, si adatta ad opere il cui numero di pagine non deve essere superiore a 72  (questo numero è calcolato per un libro realizzato con carta 80gr; all'aumentare della grammatura diminuisce il numero di pagine che è possibile rilegare con questo metodo ).

Rilegatura mediante spirale metallica
Questo tipo di rilegatura, spesso considerata come un ripiego da molti,  rappresenta al contrario, una scelta di stile e di funzionalità in molti altri casi. Sicuramente non si addice alla produzione di libri di narrativa, saggi o libri scolatici. Ma la produzione di cataloghi di un certo pregio e dimensione assumono caratteristiche funzionali ed estetiche particolari quando vengono completati mediante questa finitura.

È l'unica rilegatura, difatti, che ci lascia liberi di utilizzare qualsiasi tipo di carta per la stampa interna, anche il cartoncino plastificato o carte di pregio la cui rilegatura, con metodi tradizionali, potrebbe risultare difficoltosa. 

I libri con questa rilegatura si possono aprire e tenere a 180 gradi senza che sia necessario tenere una parte di esso per non farlo richiudere. Questo si presta molto cataloghi che devono restare aperti sulla scrivania lasciando libero la persona di spiegare al suo interlocutore i contenuti, siano essi commerciali che divulgativi che formativi. 

Anche le dimensioni giocano un ruolo importante.  E' possibile, difatti, rilegare con questo metodo anche libri di formato 32 x 45 cm  cosa molto difficile se non impossibile realizzare con altri metodi in produzioni non industriali  in basse tirature). Una raccolta fotografica, in questo modo,  fruisce del vantaggio di essere stampata su carte di pregio senza il vincolo delle resistenze alle colle e nel formato che si ritiene opportuno .

 torna all'indice

 

La plastifica

la plastifica e' una operazione che serve a proteggere la stampa attraverso il deposito su di essa di una sottilissima lamina trasparente che può essere, a scelta, lucida o opaca. Le copertine dei libri nella maggior parte dei casi sono dotate di questa opzione. Essendo la copertina la parte più esposta del libro al contatto, strofinio etc, il cartoncino e la stampa tendono a deteriorarsi molto velocemente. La plastifica la rende molto più duratura oltre a conferirle un effetto più accattivante.

 torna all'indice

 

Pagine colori e bianco e nero 

È una dei nostri punti di forza  che ci differenzia da molti stampatori online. 

La possibilità di stampare un libro differenziando, per costo, le pagine a colori da quelle bianco e nero consente una economia molto alta.

Se hai un libro in bianco e nero con pochi inserti a colori, il nostro preventivo online calcolerà come pagine a colori, unicamente quelle destinate ad accogliere gli inserti a differenza degli altri nostri concorrenti che, anche per una sola pagina colori, effettuano il computo dell'intero libro come se fosse completamente a colori.

In tal modo  ti sentirai libero di  poter inserire tavole, foto o immagini all'interno del tuo libro, senza l'assillo di doverle convertire in bianco e nero per motivi di costo.

torna all'indice

 

Spunti tecnici per l'impaginazione del libro

Di seguito vengono riportati alcune informazioni tecniche relative alla impaginazione del libro in relazione alla stampa.

Caso 1 : libro di solo testo o con testo e immagini "non al vivo".
In questo caso, le dimensioni di ciascuna pagina impostate nel vostro programma di videoscrittura (ad es. Office Word o Open Office)  devono essere esattamente le dimensioni in cui si desidera stampare il libro . 

Pertanto se si desidera stampare, ad esempio, un libro in formato 15cm x 21cm, le dimensioni della pagina in cui si va ad inserire il testo dovranno essere esattamente 15cm x 21cm.

Il testo, eventuali note, numeri di pagina, titoli e capitoli dovranno essere inseriti all'interno di un'area non vicina ai bordi della pagina. La distanza che sta tra ciascun elemento del libro (testo, foto, note, etc.) e i bordi della pagina viene detta margine. Pertanto avremo un margine superiore, un margine inferiore un margine esterno e un margine interno. 

Abbiamo volutamente definito margine esterno e margine interno e non margine destro e margine sinistro. Questo per evidenziare che questo margine si alterna (passa da sinistra a destra) a seconda che le pagine siano pari o dispari.
Anche se banale, approfondiamo questo concetto . 

Se stiamo sfogliando un libro e ci troviamo sulla pagina di destra (una pagina fronte o pagina dispari) il margine sinistro della pagina capiterà verso l'interno (verso la rilegatura), il margine destro della pagina capiterà verso l'esterno .
Se, sempre tenendo il libro aperto, guardiamo alla pagina di sinistra (una pagina retro o pagina pari), noteremo che le cose si sono invertite e quindi: il margine di destra va verso l'interno (verso la rilegatura), quello di sinistra verso l'esterno . 

Pertanto non useremo la notazione margine destro e sinistro, ma margine interno ed esterno, considerato che non stiamo parlando di singoli fogli, ma di pagine appartenenti ad un libro . 

In genere si usa mettere il testo ad una distanza dai bordi che non è mai inferiore ai 15 mm.  La notazione classica pone come margine standard un margine di dimensioni comprese tra 20 e 25 mm .

Per fare in modo che la lettura avvenga con più comodità anche in prossimità della rilegatura, dove di solito le pagine sono più difficili da separare e vi è una curvatura dei fogli, si fa in modo che i margini interni abbiamo dimensioni maggiori rispetto agli altri margini. Questo tipo di impostazione dei margini si chiama "speculare" e la si può trovare già preimpostata nei più diffusi programmi di videoscrittura. Con questo metodo si può fare in modo che verso l'interno capiti sempre un margine di dimensioni maggiori e che ci consente di avere il testo più distanziato dalla rilegatura.

Nell'esempio sopra è riportato un tipo di pagina che include anche una immagine che è inserita rispettando gli stessi margini del testo. Nella stessa colonna.

Questo tipo di immagine, in stampa, si definisce "non al vivo ". Vedremo di seguito perchè .

Caso 2 : Libro fotografico  o libro di testo con immagini "al vivo".
Una immagine si dice "al vivo " o una pagina si dice che presenta elementi "al vivo " quando una immagine o una grafica o uno sfondo arriva al bordo della pagina o a tutti i bordi (riempie la pagina). In questo caso non è sufficiente che la pagina venga realizzata nelle dimensioni effettive del libro (es. per un libro 15x21cm, la pagina di testo è 15 x 21 cm). E' indispensabile che vi sia una area in più intorno a tutta la pagina denominata "abbondanza".  In genere quest'area ha dimensioni di 5 mm per ciascun lato della pagina quindi se stiamo realizzando un libro le cui dimensioni finali dovranno essere 15 x 21 cm, l'impaginato che includerà le abbondanze dovrà essere 16cm x 22cm ( 15cm + 0,5cm +0,5cm ; 21cm +0,5cm +0,5cm) poiché avremo aggiunto 5mm per ciascuno dei 4 lati del foglio. 

A cosa serve? Non esistono processi di stampa e di taglio con tolleranze "zero". Ciascun processo porta con se un errore di tolleranza. Questo fa si che dopo la stampa, quando si passa al taglio finale del libro, diventa impossibile per qualsiasi sistema di taglio effettuare un taglio finale che non vada leggermente lontano dal margine (quindi lascia del bianco) o vada interno al margine (e che quindi possa tagliare elementi della pagina).

Nell'area denominata "abbondanza" deve cadere parte dell'immagine o dello sfondo o della grafica che si intende tagliare "al vivo". Facendo in modo che tutto quanto si vuole preservare dal taglio capiti all'interno dell'abbondanza e non all'esterno. Nell'esempio riportato, l'orecchio dello scoiattolo è in una zona "sicura" dal taglio pertanto verrà riportato in stampa e non verrà tagliato.

 torna all'indice

 

Invio dei files per la stampa

Preparazione :
Il formato di riferimento per l'invio di file per la stampa è: PDF.  

Molti programmi salvano in questo formato.

Accertarsi che tutti i font (caratteri utilizzati) verranno incorporati nel file PDF altrimenti in stampa potrebbero presentarsi problemi di conversione e la stampa di caratteri differenti da quelli impostati.

Accertarsi che le impostazioni di salvataggio delle immagini vengano settate per ottenere la risoluzione di stampa tipografica e, per quanto riguarda i file JPG incorporati, che non vi siano compressioni che ne alterino molto la qualità. 

Accertarsi di non mettere protezioni al file PDF e di non salvare attivando il formato PDF/A, non sarebbe possibile effettuare la stampa. Salvare in formato compatibile 6.0. 

E' possibile inviare impaginati anche in formati differenti dal PDF. E' importante contattarci (via email o per telefono) per verificare se il formato del file che si sta preparando è compatibile con i nostri processi di stampa. 

Nel caso in cui viene accordato l'invio di un file differente dal PDF (es.: Word o Open Office), effettueremo noi la conversione nel formato PDF e invieremo al cliente/autore una copia via email affinché controlli che nulla è stato alterato dal processo di conversione e, quindi, possa confermarne la congruità e la stampa.

Copertine e immagini possono essere inviate anche in altri formati che non siano PDF (TIF, JPG, PSD,AI,EPS).

Invio

L'invio può essere effettuato direttamente in fase di ordine. Viene, difatti, proposta la possibilità di caricare i files in due momenti: configurazione del libro, conferma dell'ordine.
Molti clienti ci contattano ed effettuano l'invio totale o parziale della loro opera anche prima di effettuare l'ordine. Questo ci consente di verificare che tutti i parametri tipografici e di qualità siano stati rispettati e, quindi, offrire garanzia che il file che si sta inviando in stampa risulta idoneo. A tale scopo può essere inviato il file via email o, se dovesse risultare molto grande, utilizzando i servizi messi a disposizione da www.wetransfer.com.

Anche in caso di ordine si può procedere all'invio differito dei file. Può avvenire prima dell'ordine, contestualmente, o dopo l'ordine attraverso i metodi descritti prima.

torna all'indice

  

Files di copertina

A Il progetto di copertina non è semplicissimo. Spesso gli autori ricorrono alla consulenza di grafici specializzati che posseggono doti tecniche e creative  capaci di assicurare un risultato sia dal punto di vista estetico/funzionale che dal punto di vista dei rispetto dei parametri tipografici e di qualità di stampa.

Non tutti, però, dispongono di un budget tale da poter sostenere le spese di queste professionalità. In tal caso, se non si posseggono doti creative e conoscenze grafiche avanzate, sconsigliamo di intraprendere la stesura della copertina. Il tempo speso a tale scopo potrebbe rivelarsi inutile. 

Qualora non foste in grado di affrontare il progetto di copertina da soli vi suggeriamo 2 strade:

  • Utilizzare i nostri servizi di impaginazione fornendoci tutti gli elementi grafici e testuali che dovranno comporre la vostra copertina. Ad un costo irrisorio provvederanno i nostri tecnici a realizzare la copertina utilizzando i contributi da voi inviati ( previa verifica di qualità degli stessi).
  • Utilizzare i nostri servizi di impaginazione grafica fornendo unicamente i dati biografici, sinossi del libro ed eventuali orientamenti grafici. Provvederà un nostro esperto impaginatore, a costi molto convenienti, a realizzare completamente una copertina dedicata.

Se avete la copertina pronta potete inviarla in uno dei seguenti formati:

  • PDF,TIF, JPG, PSD,AI,EPS.
  • Per i formati PSD i testi contenuti devono essere rasterizzati 
  • Per i formati AI o EPS i testi contenuti devono essere convertiti in curve.
  • I files devono essere realizzati nel formato di stampa finale e devono contenere abbondanze su ciascun lato di 5mm. La risoluzione delle immagini deve essere 300DPI o, in ogni caso, non inferiore a 200DPI. 

torna all'indice

  

Libri bianco e nero con inserti a colori

Presso ETABETA è possibile stampare libri bianco e nero con inserti a colori. Senza tener presente di quartini o sedicesimi. E' possibile metterle all'interno del libro dove si preferisce, non necessariamente in sequenza. 

Quando si effettua un ordine di un libro contenente inserti a colori si suggerisce, nelle note o con email a corredo dell'ordine, indicare il numero di pagina (posizione nel libro) ciascuna pagina a colori. Questo perché il libro potrebbe contenere sezioni a colori che, però, devono essere stampate in bianco e nero mentre altre devono essere tenute a colori. Pertanto ci potrebbe incorrere nell'errore di stampare a colori pagine che invece dovevano essere considerate bianco e nero.

In tal modo si evitano problemi di fraintendimento identificando con precisione le pagine che vanno trattate a colori.

torna all'indice

 

La risoluzione delle immagini

I libri che contengono inserti con immagini, grafica e foto o che sono a prevalente contenuto grafico (fotolibri, cataloghi  devono essere realizzati tenendo conto che per ottenere una buona qualità di stampa, le immagini devono avere una risoluzione di almeno 200DPI (punti per pollice) nel formato in cui verranno stampati .

Significa se una immagine occuperà su una pagina la dimensione 15cm x 15cm, l'immagine di partenza dovrà essere almeno di dimensioni 15x15cm ad una risoluzione di almeno 200DPI.  

A nulla serve, come fanno molti, prendere una immagine che in partenza è di dimensioni 2cm x 2cm e 72DPI e usare Photoshop o altri programmi di fotoritocco per "ingrandirla" e farla diventare 15x15cm 300DPI.  In tal caso l'immagine risulterebbe scadente in ogni caso poiché nessun programma riesce ad inventarsi dettagli che non sono presenti nell'immagine stessa.  

torna all'indice

 

 

 

 

 ECCO DI SEGUITO ALCUNI ESEMPI DI TIPOLOGIE DI LIBRO CHE REALIZZIAMO

Libri Brossurati con Copertina Morbida.

Si tratta della tipologia di libro più diffusa. L'interno viene realizzato con carte usomano ( bianche o avorio) o patinate (lucide o opache). La copertina con un cartoncino la cui grammatura è di solito compresa tra 250 e 350 gr/mq. Viene solitamente protetta con una pellicola protettiva detta plastifica che può avere finitura lucida o matta.

La rilegatura avviene mediante "brossura fresata e grecata". Una macchina prende il blocco libro, effettua una fresatura sul dorso per renderlo uniforme e predisposto per la colla. Viene cosi passato, il libro, su un cilindro che dispone una colla poliuretanica ad altissima tenuta sul dorso e sui lati. Appena dopo viene applicata la copertina che fa corpo unico con il libro. 

La copertina può essere realizzata con o senza alette. Le alette o bandelle sono il prolungamento della copertina che, ripiegato, ripiegato all'interno, riporta riporta informazioni come la sinossi del libro o la biografia dell'autore.

 

 

Libri cuciti a sella ( spillati) con dorso quadro

Si tratta della classica rilegatura a quaderno. In questo caso bisogna ricordare che il numero di pagine deve necessariamente essere un multiplo di 4. Questa rilegatura si presta per pubblicazioni dal numero di pagine contenuto, piccoli cataloghi, fumetti o manuali. Il numero di pagine totali, solitamente, non deve superare 64.

Possono essere utilizzate carte diverse per interno e copertina.

 

    

Libri rilegati con spirale metallica

Rilegatura  molto utilizzata per quei documenti che devono essere facilmente sfogliabili a 180gradi. Le cui pagine, cioè, devono aprirsi perfettamente e rimanere aperte senza l'ausilio delle mani. In genere viene utilizzato per la rilegatura di cataloghi fatti con carte molto pesanti e plastificate, per spartiti musicali, per manualistica d'officina, etc.

 

 

Libri con copertina Cartonata

Questo tipo di rilegatura conferisce al libro una importanza superiore. La copertina, realizzata su cartoncino rigido di spessore 2.5 mm, si presenta come un involucro rigido. Questo tipo di rilegatura viene utilizzato per tutti i tipi di libri, dalla narrativa al catalogo, dal fumetto alla monografia.

Il blocco libro, stampato su carte usomano o patinate, viene rilegato mediante brossura grecata e fresata con colle polimeriche ad alta tenuta. Viene, nel frattempo, realizzata la copertina rigida stampata e plastificata e accoppiata tramite colle a caldo con cartone rigido 2.5mm.

Il blocco libro viene alloggiato e incassato nella copertina tramite due fogli incollati detti risguardi.  Alla normale finitura del libro è possibile aggiungere "capitelli" e "nastro segnalibro" come mostrato nella immagine che riproduce i libri da noi realizzati per EXPO 2015.

 

 

 

Libri Bianco e Nero con Inserti a colori

ETABETA calcola solo quello che stampi.

E' possibile stampare libri bianco e nero con pagine a colori. Ai fini del computo dei costi, verranno conteggiate come pagine a colori solo ed esclusivamente quelle che effettivamente verranno stampate a colori. Il resto del libro beneficerà dei costi contenuti del libro bianco e nero.

 

 

 

 

Qualità di stampa.

I nostri sistemi di stampa sono calibrati ogni giorno. La qualità della stampa e la fedeltà dei colori viene continuamente monitorata per assicurare stampe sempre al top.

Stampa libri di fumetto e giochi di ruolo e i Lucca Comics & Games

ETABETA ha tra i suoi clienti molti editori specializzati in pubblicazione di fumetti e giochi di ruolo. Attraverso loro i nostri libri partecipano a molti eventi.

Tra questi i Lucca Comics & Games , evento al quale ETABETA è particolarmente legato.  Nell'ultima manifestazione abbiamo avuto il piacere di stampare per l'editore Upper Comics.

I libri hanno riscosso un successo notevole di pubblico. Ve ne riportiamo a fianco alcune immagini.

  

 

 

 

Copertine Speciali e Sovracopertine

Tutti i nostri libri possono essere dotati di sovracopertina. La sovracopertina è un foglio stampato che avvolge il libro e funge essa stessa da copertina. Realizzato nella carta che si desidera e finitura lucida o matta, può riportare la stessa grafica e disegni riprodotti nella copertina sottostante o essere realizzata in modo differente.

Le copertine speciali, invece, sono quelle che riportano particolari finiture come gli inserti in oro lucido o il rilievo

 

 

 

 

 

 

torna all'indice

Accedi con Facebook