Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Associazione Società INformazione Onlus

Associazione Società INformazione Onlus
autore
EBS Print
- L'Associazione Societa INformazione Onlus opera dal 2003. Ha ideato e realizza annualmente ii Rapporto sui diritti globali, giunto nel 2022 alla ventesima edizione. Dal 2014 realizza anche ii magazine internazionale Global Rights in tre lingue (inglese, spagnolo, italiano). Dal 2020 ii Rapporto sui diritti globali viene pubblicato e distribuito anche in edizione internazionale in lingua inglese. Nel 2022 e nata la collana Quaderni dei Diritti Globali.
- Attiva sui temi dei diritti umani, diritti sociali, diritti civili, pace, lavoro, ambiente, immigrazione, solidarieta sociale, carcere e dipendenze, ha realizzato e gestisce i siti web www.dirittiglobali.it e www.globalrights.info.

Libri dell'autore

Dying of unsafety

Victims of work around the world

Associazione Società INformazione Onlus

editore: EBS Print

pagine: 132

The Global Rights Booklets are a new initiative, one that inaugurates 2022, the twentieth year of publication of our annual Report on Global Rights. The Booklets are a series of simple, single-topic books that focus on the important and interconnected issues our research and analysis deals with. This first issue focuses on work-related fatalities, a hidden and forgotten global tragedy that should never be thought of as an 'accident', but rather as an incident with precise causes and responsibilities. Today these fatalities go unpunished and are not dealt with, despite existing solutions and remedies to stop this daily massacre, which are centred on prevention, on making work safe and dignified, on investing resources, on adapting laws and changing corporate culture. The right to life and occupational health must be treated, considered and recognised as a fundamental human right. Only prevention and decent work will guarantee safety, and these should be adequately addressed by political and government agendas, which often help to depoliticise occupational mortality and turn it into an administrative, statistical or technical problem. The Covid-19 pandemic has increased occupational risks, accidents and diseases, as well as deaths. This phenomenon concerns all sectors, though perhaps it is most visible in the health sector. If, as has been repeated and promised, "nothing must be the same again", one of the areas in which we can and must start is the safety of workers, whose life and health cannot be considered a commodity or a cost, but a fundamental right to be protected and invested in.
13,00 12,35

Insicuri da morire

Le vittime sul lavoro nel mondo

Associazione Società INformazione Onlus

editore: EBS Print

pagine: 136

I Quaderni dei Diritti Globali sono la nuova iniziativa con la quale apriamo ii 2022, ventesimo anno di pubblicazioni del nostro annuale Rapporto sui diritti globali. Si tratta di una collana di libri agili e monotematici sui grandi e intrecciati temi di cui tratta la nostra ricerca e analisi e che risultano di attualità e rilevanza. Questa primo Quaderno e rivolto ai morti sul lavoro, un dramma mondiale occultato e dimenticato che non va mai considerato un "accidente", semmai un incidente che ha precise cause e responsabilità. Ma, nonostante ciò, rimane sempre impunito e irrisolto. Eppure, per fermare la quotidiana strage vi sono soluzioni e doverosi rimedi, centrati sulla prevenzione, sul rendere ii lavoro sempre sicuro e dignitoso, sull'investire risorse, sull'adeguare leggi e modificare le culture d'impresa. II diritto alla vita e alla salute sul lavoro va pasta, considerato e riconosciuto come diritto umano fondamentale. La prevenzione e ii lavoro dignitoso sono le premesse affinché la sicurezza entri finalmente e in modo adeguato nelle agende politiche e dei governi, che, spesso, invece collaborano alla spoliticizzazione del significato della mortalità del lavoro e la trasformano in un problema amministrativo, statistico o tecnico. La pandemia del Covid-19 ha dilatato i rischi, gli infortuni e le malattie professionali, non solo le morti. In tutti i settori, ma, in modo forse più evidente e percepito, in quello sanitario. Se dopa di essa, come si e ripetuto e promesso, "nulla dovrà rimanere come prima", uno dei fronti dai quali si pu6 e si deve partire e proprio quello della sicurezza dei lavoratori, la cui vita e salute non possono essere considerate una merce o un costo, ma un diritto fondamentale da tutelare e sul quale investire.
13,00 12,35
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.