Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Emanuele Turelli

Emanuele Turelli
autore
EBS Print
Emanuele Turelli

Emanuele Turelli, storyteller e narratore, inizia la sua carriera come cronista nel 1999. E’ giornalista professionista dal 2002. Ha scritto per il Corriere della Sera e per altri quotidiani e riviste locali e nazionali. E’ autore e interprete di inchieste divenute spettacoli teatrali di successo. Con il suo stile, semplice e diretto, ha calcato il palco di centinaia di teatri e istituti scolastici italiani. Ha scritto sceneggiature e testi per alcuni degli attori più blasonati del teatro e del cinema di storytelling. La sua passione di “dare voce e penna alle storie” nasce negli antri fumosi dell’osteria di famiglia, dai racconti di guerra degli anziani, ascoltati e riascoltati durante i pomeriggi della sua infanzia. Quella “scuola di vita” – come lui stesso la definisce – durante gli anni giovanili, ha contraddistinto tutti i suoi lavori, rendendolo uno storyteller di successo, apprezzato per la costante ricerca del dettaglio e per il forte impatto emotivo su ogni tipologia di pubblico. Nel 2010 fonda “Violet Moon” associazione culturale che si occupa di progetti di ricerca storica e promozione alla cultura dei diritti umani. Vive e scrive sulle colline del lago di Garda.

Come contattarlo: info@emanueleturelli.com

Come scoprire il suo mondo: www.emanueleturelli.com

Dello stesso autore:

Calais, può un uomo cambiare in 35 ore (1999)

Report, emozioni fra le macerie (2009)

Quella che vi racconto oggi è una storia vera (2012)

Il successo è questione di parola (2017)




Libri dell'autore

Amici per la pelle

Emanuele Turelli

pagine: 184

Il 4 agosto 1936, sulla pista di salto dell'Olympiastadion di Berlino, Jesse Owens e Luz Long danno vita a uno dei momenti più emozionanti della storia sportiva mondiale. Il nero povero dell'Alabama e il biondo borghese di Lipsia hanno avuto vite diametralmente opposte: il primo a lottare per avere di che cibarsi nell'America della grande depressione, il secondo "costruito" appositamente per vincere quei giochi e dimostrare la superiorità della razza ariana. Sullo sfondo, l'ascesa del nazismo in Germania, destinata a sconvolgere tutta l'Europa. Quando i due si incrociano, quel giorno, sulla pedana, in uno stadio stracolmo di tedeschi, svastiche e vessilli con i cinque cerchi, svestono le loro divise ideologiche e si ritrovano a essere soltanto leali avversari, uomini che condividono la stessa voglia di vincere, ragazzi che si aiutano a vicenda mettendo lo spirito sportivo sul sacro altare di Olimpia. Hanno colore della pelle diverso, i due, sono divisi da un oceano, di acqua e di idee, ma in quel 4 agosto, in una cupa e fredda estate berlinese, getteranno le basi per quella che sarà una splendida amicizia, consegnando al mondo e non solo allo sport, una delle pagine più belle della storia olimpica.
15,00 14,25
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.