Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Pier Antonio Bragato

Pier Antonio Bragato
autore
EBS Print
Laureato in Scienze Agrarie, indirizzo "protezione delle piante", dal 1985 si occupa professionalmente delle malat­tie delle piante, in particolare di quelle ornamentali.
Ha pubblicato diversi testi su questo argomento tradotti in tedesco, france­se e spagnolo. Collabora dal 2008 con Fakopp Enterprise e Micropoli per gli aspetti applicativi degli strumenti dedicati alle analisi non distruttive del legno e degli alberi.

Libri dell'autore

Stabilità degli alberi: indagini non distruttive dell'apparato radicale

Pier Antonio Bragato

editore: EBS Print

pagine: 72

La caduta di un albero, o di sue parti, può avvenire a causa di fratture del legno del fusto o dei rami, cioè di parti visibili. Altre volte cede la radice, un organo che è nascosto alla vista e che è difficile da indagare. L'analisi a vista dell'apparato radicale è limitata e spesso è deduttiva: una chioma debilitata può essere spiegata con una radice poco efficiente, danneggiata o malata. Un rappezzo della superficie può essere dovuto ad uno scavo che magari ha lesionato le radici, la presenza di funghi attorno all'albero può essere il sintomo di un apparato radicale invaso da patogeni che lo cariano. Scavare attorno all'albero senza fare danno alle radici per osservarle determina comunque la distruzione della zolla radicale. Disponiamo di strumenti che valutano l'efficienza dell'apparato radicale in maniere conservativa e non invasiva. In queste pagine sono descritte tre apparecchiature capaci di disegnare la morfologia dell'apparato radicale, di valutare il fattore di sicurezza tramite prove di statistica, di stabilire l'efficienza dell'ancoraggio radicale analizzano i movimenti dell'albero agitato dal vento.
15,00 14,25
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.