Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Margot e le Streghe
Margot e le Streghe

Margot e le Streghe

1986: Henry e Roy Bahus sono due gemelli monozigoti diciottenni che condividono un’insolita empatia: essi possono comunicare telepaticamente tra di loro. Il 12 luglio di quello stesso anno un terribile incidente motociclistico che li vede coinvolti pone fine all’esistenza di Roy. Per Henry invece, in lotta tra la vita e la morte, si decide di ricorrere ad un'ultima, seppur fantascientifica, possibilità: viene così ibernato, nella speranza che la medicina del futuro possa successivamente salvarlo. 2034: Henry è stato “risvegliato” cinque anni prima. Ora vive nell'isola artificiale di Notherwhen, compresa tra le aree 74 e 84 di un'Europa riunita e completamente ridisegnata. Adesso lavora per la Planet O, un'organizzazione finanziata in rete da un vastissimo azionariato popolare che affianca, e a volte sostituisce, la polizia europea nella tutela dell'ordine pubblico. A lui sono affidati i casi con risvolti paranormali per la soluzione dei quali spesso viene aiutato dal gemello Roy, che continua a comunicare con lui dall'aldilà! In una Berlino notturna e piovosa Henry, affiancato dall'affascinante collega Jade Arnaert, è sulle tracce di Laureen Catherall detta “Baba Yaga”, una strega dai poteri prodigiosi. Lo ritroviamo alle prese con individui che perdono temporaneamente la memoria, moderne streghe che trasmettono canzoni e messaggi via etere, un geniale scienziato impegnato in un pazzesco esperimento e una misteriosa gatta nera di razza sphynx che sembra nascondere un segreto...
 

Biografia dell'autore

Roberto Rizzetto

Roberto Rizzetto
É nato il 27 Settembre 1968 a Lentate sul Seveso, in Brianza. Gli piacciono i libri di Irvine Welsh, la pizza, le penne all’arrabbiata, le opere di Edward Hopper e i telefilm degli anni Settanta. Adora la città di Edimburgo, fare tardi bevendo birra chiara con gli amici di sempre e i film di Francesco Nuti, Gabriele Salvatores e Tim Burton. Ricorda con nostalgia i memorabili anni Ottanta e va fuori di testa ascoltando gli AC/DC (soprattutto quando il frontman era Bon Scott) e i primi album di Tom Waits. Si commuove ogni volta che rivede il film “Ghost” e ascolta le canzoni “Hurt” nell’interpretazione di Johnny Cash e “Redemption song” nella versione di Joe Strummer. Nella prossima vita vorrebbe essere il cantante dei Clash oppure il portiere dell’Hibernian FC (ma non gli dispiacerebbe nemmeno difendere la porta del West Ham United o dell’FC St.Pauli). “Margot e le streghe” è il suo primo romanzo.
Margot e le Streghe
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.