Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Luciano Bandera

Luciano Bandera
autore
EBS Print
Luciano Bandera

Luciano Bandera si è laureato in Ingegneria meccanica nel 1982; ha lavorato cinque anni in un’azienda metalmeccanica e in uno stabilimento chimico. Dalla fine del 1988 al novembre 2021 è stato in organico all’Azienda sanitaria locale della provincia di Mantova fino al 2015, poi alla ATS della Val Padana. Si è occupato di sicurezza impiantistica ed in particolare delle verifiche periodiche degli impianti soggetti a tali controlli. Ha maturato un’esperienza particolare nel settore delle attrezzature a pressione e quindi anche dei generatori di vapore. E’ stato per diversi anni membro della Commissione d’esame per il rilascio delle abilitazione alla conduzione dei Generatori di vapore.

Libri dell'autore

Il regolamento sulla radioprotezione nei luoghi di lavoro

Il D. Lgs. 101/2020 – confronto col D. Lgs. 230/95 e ruolo dell’esperto di radioprotezione

Luciano Bandera

pagine: 82

Il D. Lgs. n. 101 del 31 luglio 2020 è composto da 17 Titoli con 245 articoli e 35 allegati ed è in vigore dal 24 agosto 2020. Di seguito si riportano i titoli di ciascun articolo al fine di avere la visione d’insieme degli argomenti regolamentati. L’obiettivo di questa trattazione però è di concentrarsi sui principali argomenti che riguardano i luoghi di lavoro più diffusi, confrontare la nuova normativa con la precedente ed evidenziare i ruoli delle figure principali, ed in particolare dell’esperto di radioprotezione. Riteniamo infatti che l’esperto di radioprotezione sia una figura centrale del sistema di radioprotezione. Nel decreto, oltre a riferimenti specifici a questa figura, sono presenti anche riferimenti indiretti nei quali si trova il coinvolgimento dell’esperto di radioprotezione. Un esempio: nel Titolo VII «Regime autorizzativo e disposizioni per i rifiuti radioattivi» non si fa riferimento esplicito all’esperto di radioprotezione mentre lo si trova negli allegati cui il testo rinvia. Mi auguro di aver dato un contributo a chiarire alcuni aspetti non sempre di facile lettura.
25,00 23,75

La conduzione dei generatori di vapore

Luciano Bandera

pagine: 216

Questa pubblicazione è rivolta alle persone che si apprestano a sostenere l’esame per la Conduzione di generatori di vapore. Può essere un valido ausilio per il conseguimento dell’abilitazione alla conduzione di generatori di vapore fino a 20 t/h (2° grado). Nei paragrafi finali vengono trattati sinteticamente argomenti che aiutano ad avere una conoscenza di massima anche dei grandi generatori. All’opera è stato dato un “taglio” diretto, e per quanto possibile, concreto per gli aspiranti conduttori che si trovano ad affrontare problemi relativi alla gestione di un generatore. Non per questo si è rinunciato al rigore scientifico, ma costantemente si è coniugata l’esigenza dei concetti tecnici, con gli aspetti della pratica quotidiana. Nell’esposizione si fa costante riferimento ad immagini e grafici che pensiamo possano, più di altri strumenti, aiutare la comprensione e il ricordo. Oltre alle trattazioni classiche, svolte in buona parte del testo, sono stati introdotti alcuni argomenti che riteniamo particolarmente significativi, sia sotto il profilo della sicurezza sia sotto l’aspetto dell’esercizio. Si è posta pertanto attenzione alla manutenzione, ai fenomeni di corrosione e ai controlli periodici chimici, meccanici e strumentali. Inoltre pensiamo sia gradita la presenza in appendice 3 di una serie di domande con relative risposte pertinenti.
30,00 28,50

L’attrezzatura di sollevamento

Dai principi di progettazione, all’uso e manutenzione

Luciano Bandera

pagine: 206

Questa pubblicazione è rivolta a tutte quelle persone che desiderano avere un libro sufficientemente completo, per affrontare le problematiche relative alle attrezzature di sollevamento. Può essere un valido ausilio per avere informazioni di carattere generale e in alcuni casi anche dettagliate su un argomento dove spesso ciò che è necessario conoscere è disperso in tanti piccoli rivoli. L’obiettivo di quest’opera è dunque quello di raccogliere in un unico documento argomenti di carattere vario, ma che hanno come filo conduttore unico le attrezzature di sollevamento. Nella prima parte del volume si ripercorrono le tappe che dal dopoguerra hanno visto, in coerenza con la crescita delle imprese, l’evolversi della normativa con l’importante contributo svolto dalle Istruzioni ENPI, fino ad arrivare alla direttiva macchine con l’applicazione della normativa europea e infine al testo unico sulla sicurezza attualmente vigente in Italia.Nella seconda parte si illustrano i principali tipi di apparecchi di sollevamento impiegati nelle attività produttive, per poi affrontare nella terza parte la definizione del progetto, le disposizioni normative e le verifiche periodiche. Nella parte quarta si affrontano le principali problematiche di sicurezza relative alle installazioni elettriche e ai principali accorgimenti necessari nell’impostazione del circuito oleodinamico. Nella parte quinta vengono affrontate le principali problematiche relative all’uso delle attrezzature di sollevamento, alla formazione degli operatori, con casi concreti relativi alle gru su autocarro e alle piattaforme aeree. Nella sesta e ultima parte si descrivono le attività di manutenzione, in rapporto alle disposizioni normative, gli accertamenti periodici, il problema dell’affaticamento delle strutture e dei meccanismi, le ispezioni da parte di personale competente. Poi si riportano esempi di danni alle funi e alle brache, i sistemi di monitoraggio degli accessori di sollevamento, ed infine i criteri per l’effettuazione dei controlli non distruttivi e la eventuale sostituzione di componenti danneggiati. All’opera è stato dato un taglio il più possibile aderente alla realtà, sia in termini pratici, sia teorici, sia ancora normativi. In alcuni passaggi si è rinunciato a entrare troppo nel merito degli aspetti burocratici, preferendo un approccio pragmatico, rivolto più alla sostanza, all’autocontrollo, agli aspetti manutentivi, senza per questo rinunciare alla definizione di congrui reports delle attività ispettive e manutentive svolte. In buona sostanza ci è sembrato utile indirizzare gli utilizzatori, verso tutte quelle attività interne che consentono l’uso in sicurezza di una attrezzatura di sollevamento. Nell’esposizione si fa costante riferimento ad immagini, tabelle, grafici, ecc., che pensiamo possano, meglio di altri strumenti, aiutare la comprensione e il ricordo e raggiungere un pubblico di operatori il più variegato possibile.  
35,00 33,25

Guida all’esercizio delle attrezzature a pressione

Luciano Bandera

pagine: 142

Questa pubblicazione è rivolta alle persone che desiderano aggiornarsi nel settore delle attrezzature a pressione. Può essere un valido ausilio per acquisire un metodo di lavoro per coloro che si apprestano ad occuparsi di acquisto, messa in servizio ed esercizio di attrezzature a pressione. All’opera è stato dato un “taglio” diretto e, per quanto possibile concreto, per affrontare una materia complessa piena di tante norme che si sono evolute nel tempo.  Costantemente si è cercato di coniugare l’esigenza normativa con i concetti tecnici e gli aspetti della pratica quotidiana. Nell’esposizione si fa costante riferimento ad immagini e grafici che pensiamo possano, più di altri strumenti, aiutare la comprensione e il ricordo. Oltre alle trattazioni classiche, svolte in buona parte del testo, sono stati introdotti alcuni argomenti che riteniamo particolarmente significativi, sia sotto il profilo della sicurezza sia sotto l’aspetto dell’esercizio. Per questo si è posta attenzione alla manutenzione, ai fenomeni di corrosione e ai controlli periodici visivi e strumentali.
30,00 28,50
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.